Uno dei classici fenomeni di Fortean (La Fortean Society è stata un’associazione, fondata nel 1931 a New York, allo scopo di promuovere le idee dello scrittore statunitense Charles Fort, oggi considerato uno dei fondatori della cosiddetta archeologia misteriosa.) sono le cose che cadono misteriosamente dal cielo. Che si tratti di sfere luminose di fuoco, creature viventi o morte, rocce o precipitazioni dal colore innappropiato, sono il tipo di eventi che hanno occupato una parte considerevole di The Book of the Damned , il compendio di tutte le cose strane raggruppate da Charles Fort. 

La maggior parte dei luoghi sono abbastanza fortunati da essere elencati una sola volta come vittime degli eventi Fortean. Se l’autore stesse ancora oggi compilando storie, l’ultima edizione avrebbe sicuramente la città russa di Chelyabinsk due volte – una volta per la famosa meteora che è esplosa sulla città il 15 febbraio 2013 (e il cui pezzo presumibilmente ha poteri mistici di sollevamento) e l’altro per la misteriosa neve verde che è caduta questa settimana. Alcuni abitanti del luogo che ricordano la caduta del superbolide si chiedono se sono fenomeni imparentati.

“Le precipitazioni con una pronunciata tinta verde caddero sul tratto della strada degli Urali vicino all’ingresso di Chelyabinsk, tra i giardini e il villaggio di Slavino. Il tipo atipico di neve si trova direttamente lungo l’autostrada, infatti, a 400 metri dal confine della città ea un chilometro dal Kashtak Bor. ”

Il sito multimediale russo Kurs Dela ha pubblicato un video sulla neve verde il 12 gennaio ed è stato immediatamente raccolto da altri siti e feed di Twitter. Come al solito, i tweet sono più interessanti.

“La neve verde nella regione di Chelyabinsk sembra aver rallegrato i residenti di Chelyabinsk che hanno mostrato segni di depressione a causa di un lungo inverno.”

“Perché non polvere cosmica? O alghe? O è solo un’illusione ottica? Qualcuno vede la neve verde e qualcuno – la neve è il colore del denaro segato sull’installazione dei filtri. (Traduzione di Google)”

E alcuni vedono una spiegazione logica e tipicamente russa.

“Il Ministero dell’Ecologia regionale ha spiegato la neve verde a Chelyabinsk: Una strana neve di colore verde all’ingresso della città dal lato di Ekaterinburg è stata recentemente scoperta dai cittadini. Lunedì 13 gennaio, gli specialisti del dipartimento hanno lasciato il sito e sono giunti alla conclusione che la neve è diventata verde a causa della polvere proveniente da una vicina cava di granito. “

E, come ogni buona agenzia governativa russa, il Ministero dell’Ecologia sottolinea che la neve verde non è solo sicura, è anche naturale.

“Questa polvere non rappresenta una minaccia per la salute pubblica. Queste sono particelle di materiali naturali e rocce. “

Forse Chelyabinsk avrebbe ricevuto una menzione d’onore, o almeno un asterisco, in un libro aggiornato degli eventi misteriosi. Nel 2017, anche la neve in città è diventata verde . Quella volta, la causa era anche un po ‘”naturale”: un colorante alimentare verde che trapelava da un collezionista in una cartiera che lo usava per … ricordate, questa è la Siberia … carta igienica verde.

Le grandi nevicate verdi 2020 di Chelyabinsk sembrano essere dovute alla polvere causata dalla sabbiatura nella cava di granito locale. Polvere verde dal granito? Non sorprende che i locali che hanno vissuto la misteriosa meteora proveniente dal cielo esplodere e una precedente neve verde siano un po’ scettici sulla giustificazione dello stato.

Fortunatamente, possono consolarsi con un nuovo rotolo di carta igienica verde. Insomma un altro mistero risolto? Decidete voi…

Altre immagini presenti sull’articolo del DailyMail

Post Correlati

Segui Antro della Magia
0 0 vote
Article Rating
Loading...

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments