In questi giorni si svolgono le riprese di questa nuova miniserie soprannaturale, in una location mozzafiato!

Curon Venosta: uno dei paesaggi più caratteristici, evocativi e suggestivi che ci offra il Bel Paese. Se anche il nome non vi dicesse niente, è piuttosto improbabile che non abbiate mai visto un’immagine del luogo in questione. Un campanile spunta nel mezzo di un lago. Surreale e magnifico al contempo.

Prodotta da Indiana Production sarà un dramma sovrannaturale in una location ricca di mistero, in cui leggenda e realtà si intrecciano in un mix coinvolgente.

La trama

In uscita nel 2020, la prima stagione di “Curon” consta di sette episodi e seguirà le vicende di una ragazza madre, Anna, e della sua famiglia, composta dai suoi due gemelli adolescenti, Daria e Mauro.

La piccola famigliola torna nel paese d’origine della madre, ma all’improvviso Anna scompare: toccherà ai due figli tentare di ritrovarla scavando nel suo passato sconosciuto e al contempo scoprendo gli oscuri segreti che nasconde la stessa Curon, cittadina apparentemente tranquilla. Non sarà solo una scoperta dei segreti del posto ma anche una ricerca alla scoperta di se stessi, un percorso dal quale inevitabilmente i due fratelli usciranno cambiati e cresciuti.

Lo spettatore verrà coinvolto dai due gemelli in un viaggio alla scoperta di sé e in un vero e proprio dramma in cui realtà e leggenda si mescolano. In più l’elemento sovrannaturale sarà fornito dalla stessa splendida Curon.

La Location e il Cast

Nel 1950 il lago di Resia ha sommerso il vecchio villaggio di Curon (fatto preventivamente e forzatamente evacuare). Il lago in questione è un bacino imbrifero artificiale e il suo scopo è quello di produrre energia idroelettrica. Ma non è di questo che vogliamo parlare.

Il paesino di Curon è già stato oggetto d’arte. Ricordiamo il documentarioIl paese sommerso (Das versunkene Dorf) del 2018 diretto da Georg Lembergh, che fa la cronaca di quanto accadde negli anni Cinquanta quando la popolazione fu evacuata e le abitazioni vennero rase al suolo con l’esplosivo, al fine di erigere la diga della Montecatini, e il romanzo Resto qui, firmato da Marco Balzano.

Protagonista e interprete di Anna è Valeria Bilello  (che abbiamo visto in Sense8) seguita da Margherita Morchio e Federico Russo nei panni dei gemelli, a cui si aggiungono Luca Lionello, Luca Castellano, Max Malatesta e molti altri.

La serie, presentata in anteprima al FeST di Milano, è diretta da Fabio Mollo e Lyda Patitucci, le riprese proseguono e si attende il prossimo anno per seguire nelle indagini Daria e Mauro e ammirare i paesaggi del nord e questo particolare villaggio sommerso dal’acqua.

Aspettiamo quindi il 2020 per goderci questo drama soprannaturale tutto italiano!

Credit: https://www.hallofseries.com/https://it.blastingnews.com/
Credit: Silvia Urtone – Elisa Belotti

Post Correlati

Segui Antro della Magia
error
Loading...

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami