Il richiamo della famosa leggenda è forte, perche è stata trovata un’altra Excalibur ma stavolta non in Inghilterra!

Nella Bosnia Republika Srpska, il fiume Vrbas ha tenuto un segreto per circa sette secoli. Una spada medievale è stata recentemente scoperta incastonata in una pietra di trentasei piedi in fondo al fiume. I subacquei dell’RK BUK, un club di canottaggio e immersioni a Banja Luka, hanno trovato la spada in condizioni relativamente buone considerando il tempo trascorso sott’acqua.

Lo storico del Museo della Republika Srpska, Janko Vracar, ha comunicato che è stata fatta un’analisi della lama ed è stato verificato che le origini della spada risalgono tra la fine del 1200 e la prima metà del 1400. Secondo The Srpska Times, Vracar ha osservato che la città di Banja Luka e la Republika Srpska stanno dando la priorità alla conservazione dell’arma, che è una scoperta rara nella regione.

Ritrovamento della Spada – Credit: Central European News

La pietra in cui era incastonata la spada stava cominciando a spezzarsi e gli archeologi ne hanno rimosso quanto più possibile attorno alla spada mentre era ancora sott’acqua ma dovevano ancora tirare fuori un po ‘della roccia che sarà studiata e in seguito messa in mostra.

Citato in BalkanInsight, l’archeologa Ivana Pandzic, che è anche curatrice del Museo della Republika Srpska, ha osservato: “Questa è la prima spada che si trova vicino al sito archeologico vicino alla città medievale di Zvecaj, quindi ha il doppio del peso in campo scientifico e termini storici. ”Come la spada sia penetrata nella pietra e poi sul fondo di un fiume è un mistero che ancora sconcerta e incuriosisce gli scienziati.

La scoperta di un’antica spada come questa è estremamente rara nella regione. La più recente trovata nei Balcani è stato più di novant’anni fa. Il fiume Vrbas scorre vicino alle rovine di un castello medievale nella città di Zvecaj dove vivevano i bosniaci dominanti dell’epoca.

I primi sforzi per preservare la spada – Credit: Central European News

L’Ente per il turismo di Banjaluka spiega che gli archeologi ritengono che la fortezza a guardia della città sia antecedente al tempo nel 1404, quando il Granduca di Bosnia, Hrvoje Vukčić, progettò di far rimuovere il re bosniaco Ostoja dal suo trono e sostituito con Tvrtko II Kotromanić.

Questa mossa mise in moto una serie di eventi che culminarono con l’Ostoja che reclamava il trono e sposava la vedova di Hrvoje Vukčić. Il castello cambiò mano diverse volte prima di essere distrutto nel 1777, e ora rimangono solo poche mura per lo più abbattute e parte di una torre, insieme a una casa privata, rimangono sulla proprietà.

Il Fiume Vrbas

I media si sono aggrappati alla storia del fiume Vrbas, tanto che chiamano già la spada “Excalibur”, con alcuni che sostengono persino con leggerezza che potrebbe essere la vera spada resa famosa nelle leggende di Re Artù. Ciò sarebbe difficile da dimostrare poiché King Arthur era un re inglese e la storia era probabilmente una metafora dell’emergente età del ferro secondo il Daily Mail, e nessuna Dama del Lago fu mai avvistata in nessun lago della regione.

Guarda il video della ricerca qui sotto:

Le spade incastonate nella roccia non sono un fenomeno poi raro in quanto una spada del XII secolo fu scoperta nella Cappella Montesiepi della Toscana; apparteneva a San Galgano, che fu fatto santo poco dopo la sua morte. Secondo la leggenda, San Galgano era un cavaliere violento, arrogante e mondano che si convertì dopo una visione dell’Arcangelo Michele e gli disse di andare sulla collina di Montesiepi dove aveva visioni di Maria, Gesù e dei dodici apostoli.

Sebbene sappiamo con certezza che la spada ritrovata in Bosnia non sia Excalibur , ritrovamenti come questi non possono che affascinare il pubblico sempre meno abituato a storie di magia e altri tempi.

Post Correlati

Segui Antro della Magia
error
Loading...

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami