Un antico sito di sepoltura è stato scoperto nella misteriosa piana delle giare, un sito archeologico nel remoto centro del laos disseminato di migliaia di vasi di pietra.

Un antico sito di sepoltura, tra cui una strana pietra di quarzo che copre il volto di uno degli scheletri umani appena scoperti, è stato scoperto nella misteriosa Pianura di Giare, un sito archeologico nel remoto centro del Laos disseminato di migliaia di vasi di pietra.

Le nuove scoperte potrebbero aiutare i ricercatori a risolvere il vecchio puzzle del perché i vasi di pietra fossero sparsi in questa parte del Laos.

Quando è stato trovato, il teschio sotto l’ornamento di quarzo sembrava guardare attraverso un grande buco nella pietra, ha detto Dougald O’Reilly, un archeologo presso l’Australian National University (ANU), che ha guidato un team di scienziati su un Laos congiunto – Spedizione australiana alla Piana delle Giare a febbraio. [In foto: esplorazione del misterioso sito di Plain of Jars]

Nebbiosa giornata al Sito 2 che mostra due vasetti megalitici di arenaria. 

“Quando lo abbiamo scavato, il cranio in realtà stava guardando attraverso quella perforazione: era piuttosto interessante, ma è stato difficile capire se è stato fatto intenzionalmente”, ha detto O’Reilly a WordsSideKick.com.

Sepolture antiche o pratiche rituali?

Il sito di sepoltura ha circa 2500 anni e fu trovato quando i ricercatori dell’ANU, l’Università di Monash in Australia e il Ministero dell’Informazione, della Cultura e del Turismo del Laos, trascorsero quattro settimane a mappare e scavare il terreno attorno a un gruppo di massicci intagli. vasi di pietra che punteggiano il paesaggio.

Più di 90 siti di vasi, alcuni dei quali con un massimo di 400 vasi di pietra alti fino a 3 metri, si estendono su colline, foreste e valli montane di questa remota regione.

I membri della spedizione in Laos-Australia hanno lavorato nel sito più accessibile, noto come Jar Site 1, situato a poche miglia fuori dalla città di Phonsavan, nella provincia di Xiangkhoang, nel Laos centrale. I ricercatori hanno in programma di esplorare un secondo sito di vasi più remoto l’anno prossimo.

Il governo del Laos spera di sviluppare Jar Site 1 come centro archeologico e sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, per proteggere l’eccezionale paesaggio di Pianura di Giare e stimolare la cultura e il turismo culturale nella zona.

Vista UAV degli scavi dei vasi di sepoltura nel sito 2. (

Jare misteriose

O’Reilly ha detto che l’ultima spedizione è stata il primo grande sforzo degli archeologi a partire dagli anni ’30 per visitare il sito, nel tentativo di comprendere lo scopo dei vasetti e chi li ha creati. Da quel momento, tuttavia, alcuni archeologi hanno intrapreso un lavoro importante nella Piana delle Giare, principalmente da soli. [I 7 reperti archeologici più misteriosi sulla Terra]

L’ultimo team di circa 11 ricercatori ha lavorato insieme per compilare il primo studio scientifico completo di uno dei siti jar, inclusa una mappa GIS (sistema di informazioni geografiche) che registra la posizione precisa di ciascuno dei vasi, dischi di pietra e marcatori di pietre di quarzo sparse sopra il sito.

I vasi più grandi pesano più di 10 tonnellate (9.000 chilogrammi) e gran parte del loro mistero è come sono arrivati ​​lì.

“Ci sono alcuni noti siti di cava in cui i vasi sono stati acquistati e poi portati attraverso il paesaggio, da 8 a 10 chilometri [da 5 a 6 miglia] ai siti dei vasi”, ha detto O’Reilly. “Quindi c’è una grande quantità di impegno nel trasferirli – si dovrebbe speculare che gli elefanti devono essere stati coinvolti, dato l’incredibile peso dei vasi”.

E scolpire gli enormi vasi non sarebbe stato un compito facile per i popoli primitivi con strumenti di ferro, ha aggiunto.

Loading...

“Alcuni dei barattoli sono alti più di 2 metri [6,5 piedi] o forse anche 3 metri [10 piedi], e nella circonferenza non si riesce a tenere le braccia intorno alla maggior parte di loro”, ha detto O’Reilly. “E ci sono variazioni nel design dei vasi: alcune hanno aperture più grandi o più piccole, alcune sono rettangolari, alcune circolari o ovali – in alcuni casi ti chiedi come hanno fatto a scolpire queste cose?”

La varietà di dimensioni e forme dei vasi ha spinto molti ricercatori a teorizzare il loro scopo nel corso degli anni.

“Probabilmente è probabile che rappresentino un memoriale di qualche tipo, e le variazioni nelle dimensioni dei vasi potrebbero indicare che c’erano differenze nello status e forse una gerarchia nella società che ha creato i vasi”, ha detto O’Reilly. “Potresti dedicare molto tempo a teorizzare.”

Scoprire nuovi misteri

Il sito di sepoltura con la strana pietra al quarzo era uno dei tre diversi tipi di siti di sepoltura trovati nel sito Jar 1, hanno detto i ricercatori. [I 10 modi più strani che affrontiamo con i morti]

“Questa è la prima volta che questo tipo di sepoltura è stato scoperto nella Piana delle Giare, ma se ce n’è uno, probabilmente ce ne saranno altri”, ha detto O’Reilly. “E questa sepoltura è anche piuttosto interessante perché conteneva i resti di non uno ma due individui: le ossa craniche di quello che è stimato essere un bambino di 8 anni sono state trovate anche in quella sepoltura [come uno scheletro adulto]”.

Vista dal sito 2 dei vasetti di sepoltura. 

La spedizione ha anche scoperto 11 vasi di ceramica, che dovrebbero contenere sepolture “secondarie” di ossa umane da cui è stata rimossa la carne. Fu trovata anche una fossa piena di ossa provenienti da varie sepolture secondarie e coperta da un grande blocco di pietra calcarea, e le pietre marcate e i dischi di pietra sul terreno attorno ai vasi di pietra sembravano corrispondere alla posizione delle sepolture secondarie, ha detto O’Reilly.

Lo studio scientifico dei campioni e dei resti del sito di Plain of Jars continuerà in laboratorio. O’Reilly ha detto che la spedizione ha recuperato alcuni denti umani che potrebbero fornire DNA per testare e indizi sulle origini degli antichi popoli sepolti lì.Ma il DNA tende a degradarsi pesantemente nelle condizioni climatiche del sud-est asiatico, quindi un’analisi adeguata potrebbe non essere possibile, ha aggiunto. Il contenuto dei vasi di ceramica scavati dal sito sarà anche esaminato attentamente per confermare se, come sospettano i ricercatori, contengono resti umani.

Ma la Piana delle Giare non ha ancora rinunciato a tutti i suoi segreti. Sebbene alcuni archeologi abbiano proposto che i vasi in pietra fossero usati per decomporre i corpi prima che le ossa venissero pulite per le sepolture secondarie, potrebbe essere impossibile sapere con certezza.

“Questo è qualcosa che trovi in ​​varie pratiche religiose in diverse parti del mondo, ma è qualcosa che ha bisogno di essere indagato un po ‘più oltre alla Piana delle Giare”, ha detto O’Reilly.

Uno dei maggiori problemi del sito è che i vasi sono stati esposti al duro clima del sud-est asiatico per oltre 2.000 anni, rendendo molto difficile agli scienziati studiare e eseguire test sugli artefatti.

“Forse potremmo cercare di estrarre i lipidi dai vasi di pietra per vedere se ci sono prove di decomposizione di resti umani, ma i vasi sono stati esposti per così tanto tempo che è un po ‘troppo lungo”, ha detto. “Quindi, temo che probabilmente non sapremo mai il vero scopo dei grandi vasi di pietra.”

Crediti: https://wordssidekick.com

Post Correlati

Segui Antro della Magia
error
Loading...

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami