Trovata una testa mozzata di tacchino in mezzo a delle candele sul fiume Sile. Probabile rituale?

I Carabinieri di Dosson di Casier stanno indagando sull’episodio dopo l’indicazione di alcuni passanti

CASIER – Passanti s’imbattono a Natale in diverse bottiglie di whisky praticamente svuotate, una testa mozzata di tacchino e alcune candele tutt’intorno.

È accaduto in un prato lungo il Sile, non lontano dal centro di Casier.

L’episodio è stato subito segnalato ai Carabinieri della stazione di Dosson di Casier. Tra le ipotesi, al vaglio, anche quella di un particolare rito esoterico, come riporta questa mattina la Tribuna di Treviso.

Gli inquirenti vogliono andare in fondo alla faccenda e dunque hanno richiesto le immagini delle telecamere pubbliche nell’area.

Per capire se l’episodio sia riconducibile a qualche tipo di rito o se si sia trattato semplicemente di una bravata.

Commento: Senza vedere una foto del rituale è difficile dire se si tratta di un vero rituale o una bravata, come elementi abbiamo l’alcool, la testa di un animale, e delle candele, un po’ poco per trarne un quadro preciso… voi avete opinioni?

Fonte

Post Correlati

Loading...